Ultima modifica: 12 Maggio 2013

Gugliemo Marconi

marconi marc

Guglielmo Marconi nacque il 25 Aprile 1874 a Bologna e morì il 20 Luglio del 1937 a Roma.

RADIOTELEGRAFIA SENZA FILI

Guglielmo Marconi nel 1894/95, colpito dagli studi di Herz, inizia i primi esperimenti di trasmissione nella sua villa di Pontecchio mediante il rocchetto di Ruhmkorff.

Con antenne sempre più lunghe, più alte e scintille sempre più forti, Marconi riuscì a raggiungere distanze sempre maggiori. Marconi intuì che il suo sistema radiotrasmittente poteva essere usato per trasmettere segni convenzionali come avveniva già con il telegrafo a filo mediante l’uso dell’alfabeto Morse.

Nacque la telegrafia senza fili

Vedi foto di un telegrafo a zona

rtxm

I primi apparati trasmittenti erano sprovvisti di sintonia e quando una stazione trasmittente era in funzione non poteva operare una seconda stazione perché le due comunicazioni si sarebbero sovrapposte. Marconi fece i primi esperimenti sui circuiti sintonici (circuiti risonanti) ottenendo il brevetto nel 1900.

Altri Scienziati

Nel 1901 avvenne il primo collegamento con apparati sintonici su una distanza di 300Km.

Nel 1907 De Forest inventò il TRIODO,

triodo

Ascolta la voce di Marconi

tubo termoionico (valvola elettronica a tre elettrodi) che sostituì il rocchetto di Ruhmkoorff migliorando le caratteristiche del trasmettitore.

Il coherer (coercitore a limatura di ferro) e il campanello vennero ben presto sostituiti con dispositivi più sensibili.

Venne introdotto il cristallo rivelatore a galena al posto del coherer e la cuffia telefonica al posto del campanello.

 

cuffie

SCHEMI PRIMORDIALI
Trasmettitore
Ricevitore

 Incominciarono i primi servizi radiotelegrafici sulle navi.

Nel 1909 affonda il transatlantico Republic e i suoi 1700 passeggeri vengono tratti in salvo grazie al tempestivo SOS trasmesso dall’apparato di Marconi. Pure nella tragedia delTitanic, avvenuta nel 1912, l’SOS fa accorrere in soccorso le navi da lunghe distanze. Ancora una volta venne dimostrato l’importanza della radio.

MA LECCHI, LECCHI, DUNQUE! Si parla di Marconi (a metà pagina del link)

Nel 1923 dopo la prima guerra mondiale, Marconi riprende gli esperimenti sulle onde corte a bordo della sua nave “Elettra” e nel 1927 collega l’Inghilterra all’Australiacoprendo una distanza di 20.000 Km.

marco

 

Ben presto i ricevitori furono perfezionati utilizzando nuovi tubi: 
segue lo schema classico di un ricevitore degli anni ’40 ÷ ’50. 

 

oldrxx

Allegati

  • marconi4 • 141 kB • 260 click
    12.05.2013

  • rtxm • 31 kB • 261 click
    12.05.2013

  • triodo • 6 kB • 224 click
    12.05.2013

  • cuffie • 9 kB • 253 click
    12.05.2013

  • marc • 12 kB • 251 click
    12.05.2013

  • marco • 9 kB • 216 click
    12.05.2013

  • marconi • 7 kB • 250 click
    12.05.2013

  • marconi4 • 141 kB • 215 click
    12.05.2013

  • oldrxx • 39 kB • 212 click
    12.05.2013

  • oldrx • 7 kB • 253 click
    12.05.2013

  • oldtx • 7 kB • 214 click
    12.05.2013




Link vai su

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi